Sei qui:   HOME   /   BLOG

Come velocizzare sito WordPress: la guida definitiva

di Vittorio Caso 

Se sei giunto su questa pagina è perché, probabilmente, non sei soddisfatto della velocità del tuo sito wordpress. Abbiamo quindi deciso di creare una guida pratica sulle principali ottimizzazioni che possono migliorare le performance del tuo sito wordpress.

Come misurare la velocità di un sito wordpress

Il primo passo è quello di avere dei dati di partenza sui quali basarsi per verificare quanto i cambiamenti che stiamo effettuando siano efficienti. A tal proposito, consigliamo 2 servizi: Pingdom e PageSpeed.

Il prossimo passo consiste nell’analizzare i dati che i due servizi ci hanno fornito, per poi stabilire quali siano gli interventi da effettuare. Ma di questo ne parleremo in un’altra guida. Adesso vediamo direttamente quali strumenti abbiamo a nostra disposizione per migliorare la velocità di wordpress.

Controlla la versione PHP del tuo sito

Avere una versione PHP obsoleta, non solo mette a rischio la sicurezza del tuo sito web ma ne pregiudica notevolmente la velocità. Dati alla mano, possiamo dire che utilizzare l’ultima versione PHP può incrementare le performance del tuo sito del 30%.

Come cambio la versione PHP del mio sito wordpress?
Basterà recarsi sul sito dove abbiamo registrato il nostro dominio e cercare tra le impostazioni.

Se abbiamo già l’ultima versione vuol dire che il problema non è imputabile a questa impostazione e, quindi, bisogna scavare più in profondità per trovare la causa del problema.

Scegli un buon hosting

Ebbene sì. Anche l’hosting influisce sulla velocità. Anzi, possiamo dire con certezza che è senza dubbio l’aspetto che influisce di più sulle performance di un sito.

Hai bisogno di aiuto per realizzare il tuo progetto?

Richiedi un

gratis e senza impegno

Le aziende a cui ci rivolgiamo per i nostri progetti sono:

Se hai acquistato il tuo dominio altrove, non disperare: esistono valide alternative a quelle che abbiamo proposto.

Per di più, impostando determinati strumenti, come vedremo tra poco, anche un sito che si appoggia ad un server poco performante può migliorare notevolmente le proprie performance.

Se al termine della guida non si riesce a risolvere il problema, in ultima analisi è possibile trasferire il proprio sito su un altro hosting provider. La procedura è molto semplice, ma ne parleremo in un altro articolo.

Imposta regole di caching

La cache è il processo che permette di non interrogare ogni volta il server su cui è appoggiato un sito. In questo modo un utente avrà una copia del sito già parzialmente caricata. Questa opzione è indicata soprattutto in caso di siti molto pesanti appoggiati su server condivisi che non riescono a gestire in modo ottimale il traffico.

Attivare la cache tramite plugin

Esistono vari plugin per attivare la cache su wordpress. Tuttavia non sempre sono di facile utilizzo. Ragion per cui, se sei alle prime armi, ti consigliamo WP Fastest Cache.

Questo plugin, oltre ad attivare la cache del tuo sito, consente di abilitare alcune impostazioni secondarie che potrebbero aumentare ulteriormente la velocità del tuo sito, come ad esempio la compressione gzip che permette di ridurre la dimensione delle pagine web.

Leggi la nostra guida su come configurare Wp Fastest Cache.

Utilizzare servizi CDN

Una rete CDN permette di ridurre la distanza fisica tra il server che ospita un sito e l’utente che lo sta navigando. Molti hosting provider stanno cominciando ad integrare questo strumento nei piani premium da loro offerti.

Questo servizio è particolarmente consigliato nel caso in cui i visitatori del nostro sito provengano da tutto il mondo. Nel caso in cui i nostri visitatori siano principalmente italiani, è un’ottimizzazione che non è indispensabile (con alcune eccezioni).

Ottimizzare dimensione delle immagini

Se non “preparassimo” le nostre immagini prima di caricarle sul nostro sito wordpress, il caricamento della pagina ne sarebbe influenzato negativamente.

Inserire immagini che occupano svariati mb non è (quasi) mai una pratica consigliata. Nella maggior parte dei casi si andrebbero ad occupare risorse che potrebbero essere utilizzate per altri processi.

Per ottimizzare il peso delle immagini consigliamo lo strumento gratuito Tiny Png. Qualora le tue immagini fossero già caricate sul tuo sito, puoi utilizzare il plugin Smush che processerà tutte le immagini caricate sul tuo sito e ne ottimizzerà peso e dimensioni.

Usa plugin di qualità

Un uso eccessivo di plugin può influire negativamente sulla velocità del tuo sito wordpress. Scegli solo plugin di qualità, con recensioni positive e soprattutto compatibili con la tua versione di wordpress.

Prova a fare dei test di velocità con e senza alcuni plugin ed in base ai risultati avuti, decidi se disinstallarli o meno.

Conclusioni

Hai seguito i passaggi che ti abbiamo consigliato? Ci sono stati miglioramenti? Faccelo sapere nei commenti.

Hai bisogno di aiuto per realizzare il tuo progetto?

Richiedi un

gratis e senza impegno

Condividi:

 

Domande? Lascia un commento

Il nostro team risponde tutti i giorni. Unisciti alla conversazione.

10 Commenti

  1. Va bene la versione php 7.3?

    Rispondi
    • Ciao Enzo, la versione php 7.3 è abbastanza vecchia. Ti consigliamo di cambiarla o di contattare il tuo hosting provider.

      Rispondi
  2. Io uso Aruba mi consigliate di cambiare?

    Rispondi
    • Ciao Osvaldo, Aruba non è tra gli hosting provider più performanti ma con le giuste ottimizzazioni può andare bene

      Rispondi
  3. Potete fare una guida PER PRINCIPIANTI su come configurare wp fastest cache?

    Rispondi
    • Ciao Andrea, cercheremo di soddisfare la tua richiesta prima possibile

      Rispondi
  4. Complimenti per l’articolo. Volevo chiedere, qual è il peso ideale di un’immagine ?

    Rispondi
    • Ciao Mario, il peso di un’ immagine è direttamente proporzionale alle sue dimensioni quindi non esiste un peso ideale. In genere noi tendiamo a pubblicare solo immagini sotto i 100 kb

      Rispondi
  5. io non riesco a configurare fastest cache…credo vada in conflitto con qualcosa

    Rispondi
    • Ciao Adriana, hai provato a disattivare momentaneamente gli altri plugin?

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lascia che il tuo progetto sia realizzato da professionisti

Compila il modulo e sarai ricontattato da un nostro consulente